Giovani per la Scienza

Associazione culturale – scienza, società, industria


Sito ufficiale dell'Associazione "Giovani per la Scienza"
...dodici anni di attività!

Giovani per la Scienza - Associazione culturale – scienza, società, industria

Chi siamo

Il 19 aprile 2005, dalla passione per la fisica di alcuni giovani savonesi nata negli incontri con la Prof.ssa Bianca Ferrari e con il Prof. Luciano Arfini, viene fondata l’Associazione “Giovani per la Scienza”, con sede sociale presso l’Unione Industriali dei Savona.

L’Associazione comprende giovani studenti liceali e tecnici, giovani universitari e giovani già entrati nel mondo del lavoro e della ricerca, tutti accomunati dalla passione per la fisica e per la scienza.

Oggi l’Associazione ha più di novanta soci, collabora con l’INFN (Istituto Nazionale per la Fisica Nucleare) di Genova, il Centro Fermi di Roma e la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Genova nella sede del Campus Universitario di Savona, con il sostegno dell’Unione Industriali di Savona, della Fondazione De Mari e della SPES (Società di Promozione degli Enti Savonesi per l’Università).

La sede operativa è presso il Campus Universitario di Savona dove i soci si riuniscono ogni venerdì, per studiare e approfondire i più importanti temi scientifici, dall’energia, alla termodinamica, all’atomo, all’elettromagnetismo, ai superconduttori, all’applicazione della matematica alla scienza. Qui hanno creato un loro laboratorio, in cui progettano e costruiscono nuovi esperimenti e nuovi strumenti scientifici , come un robot autotrasportatore, un modello del motore Stirling, un modello del piano inclinato di Galilei, macchine elettrostatiche ed elettromagnetiche, esperienze di ottica con il laser  o il  “camino cattura ioni” con cui misurare la radioattività nell’aria.

I “GpS” hanno anche una sede presso l’IIS “Ferraris Pancaldo” dove si riuniscono ogni mercoledì : qui il gruppo ha ricostruito gli esperimenti più importanti della storia, dal pendolo di Foucault alla bilancia di Cavendish, al telegrafo, al telefono, ai motori elettrici.

L’Associazione collabora con l’Unione Industriali di Savona, organizzando visite e stages nelle aziende per far conoscere e vivere dai suoi giovani le realtà produttive del territorio.

Grande attenzione viene  prestata all’esperienza diretta, con visite alle maggiori realtà scientifiche europee come una Centrale Nucleare e Idroelettrica in Svizzera, il Museo della Scienza e della Tecnica di Monaco, il Museo della Mercedes di Stoccarda, il Museo dei Trasporti di Lucerna, la  Città dello Spazio a Tolosa, il Centro di Controllo della Stazione Spaziale Internazionale di Monaco di Baviera, il Centro internazionale di ricerca Paul Scherrer Institut di Villigen in Svizzera.

L’Associazione “Giovani per la Scienza” ha organizzato conferenze pubbliche sulla fisica del cosmo, la vita degli astronauti nella Stazione Spaziale, la fisica per la medicina e l’acceleratore di particelle LHC del CERN di Ginevra. Ha ricevuto nei suoi laboratori il prof. Antonino Zichichi, portando a Savona il progetto nazionale EEE (Extreme Energy Events).

Ha  organizzato un convegno a Savona per presentare le attività del Columbus Enginering Support Team del Col CC (Columbus Control Center) di Monaco di Baviera e ha avuto come ospite al Campus Universitario il Professor Roberto Battiston prima che venisse lanciato e agganciato alla ISS (Stazione Spaziale Internazionale) il modulo AMS per studiare la materia oscura e l’antimateria nello Spazio.

L’Associazione infine è tra gli organizzatori del Progetto Ingegnere al Campus di Savona, in cui nella prima fase i giovani del triennio superiore divisi  in gruppi elaborano e poi presentano un loro progetto affiancati dai ricercatori e dai docenti universitari; in una seconda fase partecipano alla preparazione ai test di ingresso per le facoltà di area scientifica.